banners/foto_arte_cultura_1.jpg

Arte e cultura

Arte e cultura

Le iniziative

Senso di appartenenza granata

Presentazione del libro di Marco Severini

- 17 febbraio 2017 

Orario: Ore 18:00

Biblioteca Planettiana - p.zza Colocci, 4 Jesi


Senso di appartenenza granata
Senso di appartenenza granata

"Storia di due fratelli che militarono nella squadra di calcio jesina, della loro famiglia e della loro passione"

Intervengono con l'autore:
Gabriele Fava, Franco Paradisi, Carlo Salvatori, Enrico pergolesi

Sinossi:
Siamo a Jesi nei primi anni venti del Novecento, con le istituzioni liberali che stanno cedendo il posto al regime fascista. Due fratelli di famiglia benestante, nativi di Sassoferrato, sono convittori del Collegio “Pergolesi” e frequentano l’Istituto “Cuppari”: sul rettangolo di gioco diventano due eleganti mezzale che, dopo essersi distinte nella squadra di calcio della località natale, stanno facendo furore nel capoluogo della Vallesina, quattro anni prima che nasca la Jesina. Il più grande dei due, Virgilio, ha nel 1928 un incontro fortuito con il mondo del grande calcio: non mancherà la sorpresa, anche se egli non mancherà di legare a quei colori, rosso granata, il resto dell’esistenza e della passione, sua e della famiglia cui appartiene. Inizia qui la ricostruzione di 110 anni di storia granata in una città che ha dedicato numerose vie ai giocatori del Grande Torino.

L'Autore:
Marco Severini
insegna Storia dell’Italia contemporanea presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata. Ha fondato e presiede l’Associazione di Storia Contemporanea, che conta 350 studiosi in tutto il mondo; dirige le riviste «Itineris» e «Centro e periferie», oltre a cinque Collane editoriali di storia accese presso altrettanti Editori nazionali. Ha al suo attivo oltre 530 pubblicazioni che spaziano tra gli aspetti politici, culturali e civili dell’Italia contemporanea. Tra le sue recenti monografie, La Repubblica romana del 1849 (2011), Dieci donne. Storia delle prime elettrici italiane (2012, 2013), Giovani ribelli (2014) e Il filo sottile (2015). Nel 1999 ha vinto il Premio Nazionale di Cultura “Frontino-Montefeltro” con il suo La rete dei notabili (1998).

 


Ingresso: libero

  • Per informazioni:
    • Organizzazione: Associazione di Storia Contemporanea in collaborazione con la Biblioteca Planettiana di Jesi, JesiCultura Assessorato alla Cultura Comune di Jesi
XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità