banners/foto_arte_cultura_1.jpg

Arte e cultura

Arte e cultura

Ludoteca

Terranostra in tour a Jesi

48° Festival internazionale del folclore

dal 11 agosto 2018 al 12 agosto 2018 

Orario: 21:30

Piazza della Repubblica


Terranostra 2018
Terranostra 2018

11 AGOSTO 2018

Folk Group KUD “Nikola Kokošar”


 Il gruppo folk KUD “Nikola Kokošar” proviene da Šipovo, città di circa 10.000 abitanti situata nella regione centrale della Bosnia-Erzegovina, a circa 200 km a nord di Sarajevo.
Il gruppo nasce nel 2011 ed attualmente conta circa 150 membri, che sono suddivisi in 4 sezioni folcloristiche e contano anche un gruppo di canto. Il gruppo nonostante la sua giovane età ha già raggiunto un elevato livello artistico grazie e soprattutto al lavoro di ricerca svolto dal direttore e coreografo Milos Mitric portandolo a partecipare a numerosi festival internazionali in Serbia, Macedonia, Bulgaria, Romania ed a ricevere numerosi premi e riconoscimenti.

PERU’ – Associación Cultural “PERU’ Sentimiento y Tradición”
L’Associazione “Sentimiento y Tradicion” è stata fondata a Lima il 25 Aprile del 2014 con l’intento di diffondere e preservare la cultura popolare del Perù.
Attualmente il gruppo conta circa 30 membri tra musicisti e ballerini, che sotto la guida del direttore artistico Marco Antonio Condori Meza, professore di danza folclorica laureato presso il Centro universitario del folklore San Marcos, cercano di rappresentare con la massima autenticità nei costumi, musiche e danze il grande bagaglio del folclore peruviano.
L’intero repertorio conta più di 30 danze rappresentative delle tre regioni peruviane; la costa, le montagne e la giungla.
Il gruppo “Perù Sentimiento y Tradición” saprà trasmettervi tutta la passione per il proprio folclore con uno spettacolo allegro, colorato e coinvolgente.



12 AGOSTO 2018

BRASILE – “Boi Brilho da Ilha”

Il folclore brasiliano è conosciutissimo nel mondo grazie alla sua allegria e ai sui ritmi contagiosi ed alle tante espressioni artistiche-musicali che hanno portato questo paese a distinguersi nel mondo. Tanto successo è l’insieme di una cultura che ha subito influenze africane che europee, sia sotto forma di immigrazione spontanea che forzata come nel caso della schiavitù, ed ogni etnia ha influito con la propria tipicità nella musica e nella danza di questo grande paese.
Tutto questo lo potremo percepire nello spettacolo del gruppo “Boi Brilho da Ilha” di São Luis, capitale dello stato settentrionale di Maranhão, che da ormai 25 anni esporta il proprio folclore e la cultura brasiliana in tutto il mondo. Oltre alla conosciutissima samba e alle danze di chiara influenza africana il gruppo si esibirà nella danza più rappresentativa della propria regione, il Bumba-boi.
Il Bumba-Boi racconta la storia dello schiavo Francisco che, per soddisfare il desiderio di una lingua di toro della moglie incinta, uccide il bue del padrone della fattoria. Comprendendo il rischio di tale gesto, l’uomo convoca sciamani e guaritori nella speranza di rianimare l'animale. Il bue torna alla vita e la comunità festeggia.


OSSEZIA - Folk Dance Ensemble “GORETZ”

Il gruppo folk "GORETZ" viene da Vladikavkaz, capitale della Repubblica dell'Ossezia Settentrionale – Alania, conosciuta anche come Ossezia del Nord, una Repubblica della Federazione russa situata nel centro del Caucaso, alla frontiera tra Europa e Asia. Il territorio dell'Ossezia settentrionale è abitato da migliaia di anni, grazie alla fertilità delle sue terre e al fatto di trovarsi su un passaggio chiave delle vie commerciali che attraversano il Caucaso.
Gli antenati degli attuali abitanti del paese erano una popolazione chiamata Alani, un popolo guerriero nomade di lingua iranica. Conosciuti come valorosi guerrieri, gli Osseti sono degli anfitrioni sinceri per chi visita la loro terra, grandi conoscitori della musica e della danza.
Il gruppo Goretz, fondato nel 1965, con il suo vasto repertorio di canti e danze, trasmette l’orgoglio e l’amore per la libertà del popolo degli Alani/Osseti che, nonostante un passato segnato dalla guerra, non ha mai rinunciato alla propria ricchezza culturale e ai propri principi. Il gruppo ha partecipato a moltissime manifestazioni nazionali e internazionali dove si è sempre distinto per la sua bravura. Scandite dal suono della fisarmonica e del “dohoul” (un particolare tipo di tamburo), le danze mostrano tutta l'agilità e la destrezza acrobatica dei ballerini e la grazia e la leggerezza delle danzatrici, che sembrano quasi fluttuare nell’aria, offrendo al pubblico uno spettacolo straordinario e coinvolgente.


Ingresso: gratuito

  • Per informazioni:
    • Organizzazione: Comune di Apiro, Associazione Culturale e Folcloristica Urbanitas, Comune di Jesi
XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità